Alla Magliana l'INPS sfratta come i privati: esecuzione rinviata grazie alla mobilitazione di tanti

Roma -

Questa mattina al picchetto antisfratto alla Magliana in un immobile Inps è intervenuta la forza pubblica e dopo una trattativa difficile, a causa della forte determinazione dell'avvocato della Romeo Gestioni e del comandante della stazione carabinieri di zona decisi ad eseguire lo sfratto, siamo riusciti ad ottenere una sospensione fino al 5 Settembre.

Non sono mancati momenti di tensione poiché i carabinieri non volevano consentire la nostra presenza in sostegno dell'inquilina, ricevendo oltretutto una minaccia di denuncia qualora al prossimo accesso dovessimo essere presenti.

Continua a destare forti obiezioni l'atteggiamento della Prefettura che concede l'intervento della forza pubblica non tenendo conto della situazione sociale delle persone colpite dai procedimenti di sfratto e del fatto che in molti casi non sono i piccoli proprietari, o chi vive di un reddito determinato dagli affitti, a richiedere l'esecuzione degli sfratti ma si tratta di Enti e grandi proprietari.

Ma altrettanto inconcepibile è il comportamento dell'Inps, ente pubblico predisposto per svolgere la funzione di assistenza sociale, che sta incentivando l'emergenza casa in una situazione di crisi economica, pandemica, aggravata ora e per il prossimo futuro dalle ricadute causate dalla guerra alle porte del nostro paese.

E' ora che entrino in campo la politica e le istituzioni per affrontare questa nuova emergenza causata dagli sfratti, offrendo soluzioni e smettendo di far finta di nulla girandosi dall'altra parte.

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati